fbpx
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Cantiere aperto: nuovo plesso scolastico a struttura portante in legno

Ottobre 6 @ 09:20 - 12:30

Gratuito

Posto unico

0 Partecipanti
30 rimanenti
Vuoi partecipare?

Descrizione dell’evento

La giornata si propone di portare all’attenzione dei professionisti il metodo costruttivo che sta sempre più prendendo terreno nel panorama dell’edilizia scolastica e residenziale: struttura a pannelli portanti prefabbricati in legno.

Oltre a toccare con mano le strutture in legno e la loro interazione con i particolari architettonici, impiantistici e termoacustici, i professionisti potranno seguire i seguenti interventi:

  • Lucio Serpagli e Arch. Alessandro Gattara – AAA Office, Parma. La progettazione di innovativi spazi scolastici: gli esempi delle scuole di Sorbolo e Sissa
  • Lorenzo Franzoni – Cisanova SRL, Reggio Emilia. Criticità nella progettazione strutturale di edifici scolastici in legno – focus sulle connessioni
  • Ing. Paola Brugnara – Rothoblaas SRL, Bolzano. Il comportamento termico e acustico degli edifici in legno

Alla fine della visita e delle esposizioni, i professionisti saranno liberi di porre dei quesiti da cui si auspica di intraprendere un dibattito costruttivo sugli argomenti trattati.
Saranno forniti ai professionisti cataloghi aziendali da parte di Cisanova SRL e Rothoblaas SRL che descriveranno i prodotti e le soluzioni tecniche oggetto di presentazione e dibattito.

I principali obiettivi della giornata includono:

  • Illustrare l’idea di progettazione architettonica di spazi scolastici innovativi;
  • Evidenziare i vantaggi delle strutture a pannelli prefabbricati in legno e le loro potenzialità del punto di vista architettonico / strutturale;
  • Portare all’attenzione i dettagli costruttivi che dal punto di vista strutturale, termico e acustico che potrebbero risultare critici e le soluzioni tecniche per affrontarli;
  • Sfatare i luoghi comuni sulle costruzioni in legno quali durabilità, comportamento al fuoco e stabilità strutturale attraverso le giuste soluzioni tecniche progettuali

 

Programma dell’attività formativa

  • 09:20 Ritrovo in loco e apertura delle iscrizioni;
  • 09:45 Saluti iniziali, presentazione del progetto, del cantiere e degli organizzatori dell’evento
  • 09:50 Chiusura iscrizioni
  • 10:00 1°intervento: Arch. Alessandro Gattara & Arch. Lucio Serpagli – AAA Office, Parma
    La progettazione di innovativi spazi scolastici: gli esempi delle scuole di Sorbolo e Sissa
  • 10:40 2°intervento: Ing. Lorenzo Franzoni – Cisanova SRL, Reggio Emilia
    Criticità nella progettazione strutturale di edifici scolastici in legno – focus sulle connessioni
  • 11:20 3°intervento: Arch. Ing. Paola Brugnara – Rothoblaas SRL – Bolzano
    Il comportamento termico e acustico degli edifici in legno
  • 12:00 Quesiti e dibattito di chiusura

 

Sintesi dei singoli interventi formativi

1°intervento: Arch. Alessandro Gattara & Arch. Lucio Serpagli – AAA Office, Parma: La progettazione di innovativi spazi scolastici: gli esempi delle scuole di Sorbolo e Sissa

L’intervento prende spunto dal progetto degli architetti Alessandro Gattara e Lucio Serpagli per la Scuola Secondaria di I grado “Leonardo Da Vinci” di Sorbolo, risultato primo classificato al Concorso di idee per la realizzazione di Scuole Innovative del MIUR. Il progetto è basato su un’idea di ambienti permeabili e trasparenti, luoghi ideali per pause tra lezioni, per le lezioni collettivi od incontri informali. Le aule sono concepite per poter permettere la vista del materiale legno all’interno e con affaccio sul verde esterno, garantendo, oltre ad una generale piacevolezza visiva, il più alto standard di illuminazione naturale ed artificiale, diretta ed indiretta degli ambienti. Sulla base di tale concezione architettonica è stato impostato il progetto della nuova scuola di Sissa, il quale vede un’alternanza di strutture in legno a vista all’interno e di grandi vetrate che permettono la vista del verde esterno ed una potente illuminazione naturale. Il grande spazio dell’atrio di ingresso è il fulcro di comunicazione dei quattro edifici costituenti il plesso, oltre che un luogo di passaggio anche per gli spettatori degli eventi in palestra, fungendo da catalizzatore per il coinvolgimento della cittadinanza.

2°intervento: Ing. Lorenzo Franzoni – Cisanova SRL, Reggio Emilia. Criticità nella progettazione strutturale di edifici scolastici in legno – focus sulle connessioni

Gli edifici a pannelli portanti in legno presentano notevoli vantaggi rispetto all’edilizia tradizionale: uno su tutti la possibilità di prefabbricazione che riduce notevolmente le tempistiche e i margini di errore in cantiere. Il progetto in questione prevede l’utilizzo di pannelli in legno lamellare a strati incrociati (conosciuti come “xlam” o CLT). Tali pannelli permettono una flessibilità architettonica e strutturale molto elevata, rendendoli una metodologia costruttiva moderna che si sta ritagliando sempre più fette di mercato, anche per il minor impatto ambientale rispetto all’edilizia tradizionale. Nel caso in questione di edifici scolastici ed inoltre individuati come edifici strategici dalla protezione civile, le forze statiche e sismiche risultano essere significative. Un ruolo chiave nel comportamento sia statico che dinamico viene ricoperto dalle connessioni tra i pannelli prefabbricati, che devono essere in grado di trasferire le forze per cui sono dimensionate, ma sempre rispettando vincoli relativi alla progettazione architettonica, antincendio, acustica e termica. Quest’intervento si propone di illustrare il comportamento globale e locale degli edifici in legno e come le connessioni contribuiscano a tale comportamento, oltre che gli accorgimenti progettuali necessari per soddisfare tutti i requisiti a cui sono sottoposte strutture scolastiche.

3°intervento: Arch. Ing. Paola Brugnara – Rothoblaas SRL – Bolzano. Il comportamento termico e acustico degli edifici in legno

A differenza dei materiali da costruzione tradizionali quali muratura o calcestruzzo, il legno presenta un ottimo comportamento “intrinseco” di isolamento termico e acustico. Si rendono tuttavia necessari alcuni accorgimenti progettuali che garantiscano i dovuti standard prestazionali attraverso specifiche soluzioni tecniche. Ad esempio, la tenuta all’aria verso l’interno dell’involucro dev’essere garantita attraverso opportune nastrature, così come la migrazione del vapore all’esterno dell’involucro dev’essere mitigata da opportune membrane freno vapore. Per impedire la risalita di umidità dal basso e garantire la durabilità delle strutture, l’attacco a terra dei pannelli deve opportunamente essere impermeabilizzato ed essere collocato ad una quota più elevata del piano campagna. Inoltre, la trasmissione del rumore tra i vari ambienti può avvenire per vibrazione delle strutture lignee a contatto tra loro, da qui l’esigenza di utilizzare particolari profili resilienti per “disaccoppiare” le strutture dei vari livelli tra di loro. Il presente intervento si propone di illustrare vari prodotti tecnologici adeguati alla corretta progettazione termo igrometrica ed acustica delle moderne costruzioni in legno a pannelli prefabbricati.

Dettagli

Data:
Ottobre 6
Ora:
09:20 - 12:30
Prezzo:
Gratuito

Luogo

CANTIERE APERTO
Viale della Costituzione, 6
Sissa Tre Casali, PR 43018

Organizzatori

Cisanova srl
Rothoblaas
Ordine degli ingegneri della provincia di Modena
Ordine degli Architetti di Parma